+39 015 0991174 | info@ilfilodatessere.com

News

[Fonte: Vita.it -  Diletta Grella]

La comunità della Fondazione l'Albero della Vita ha una nuova sede più grande. Gli operatori: «Per ognuno dei dieci ospiti c’è un percorso formativo su misura»

Marco ti prende la mano e ti tira a vedere il suo cagnolino con le rotelle. Jian, seduto sul seggiolone, non riesce ancora a parlare, ma ti segue con uno sguardo vispissimo, per capire chi sei. Ambra e Serena corrono allegre in giardino, entrando e uscendo dall’enorme bruco colorato, il loro gioco preferito. Appena varchi la soglia della nuova casa ZeroSei di Fondazione l’Albero della Vita, a Milano, capisci subito che questo è un nido felice, un luogo dove i bambini possono andare oltre il loro passato e cercare di crescere sereni.https://www.youtube.com/watch?v=u1n9PMGZoyE&feature=youtu.be

«ZeroSei è una casa specializzata nell’accoglienza di bambini da 0 a 6 anni, abbandonati o allontanati dal nucleo famigliare di origine, per gravi incurie fisiche e affettive, violenze e abusi», spiega Lara Sgobbi, responsabile nazionale delle comunità educative della Fondazione. «L’abbiamo aperta tredici anni fa, ma fino a settembre eravamo in una struttura più piccola. Adesso, grazie alla generosità di molti donatori, siamo in una nuova sede molto più ampia e più accogliente, con degli spazi studiati nel dettaglio, affinché i bambini si sentano a casa. Abbiamo anche un meraviglioso giardino».

Lo staff e i volontari

«L’Albero della Vita è una onlus e una Ong , nata in Italia nel 1997, con l’obiettivo di assicurare benessere ai più piccoli e di proteggere e promuovere i loro diritti e il loro sviluppo», prosegue il presidente Ivano Abbruzzi. «Ci occupiamo soprattutto di bambini in condizioni di disagio, portando avanti numerosi progetti sia in Italia che all’estero. Così, nel 2002, abbiamo aperto ZeroSei, per rispondere alle richieste dei servizi sociali e del Tribunale dei Minori. I bambini che abbiamo accolto finora sono più di cento. Tutti seguono un percorso educativo di alta qualità pedagogica, integrato all’interno di una vita il più possibile normale…

Per saperne di più clicca sul link sopra oppure qui http://www.vita.it/it/article/2017/11/27/zerosei-i-numeri-giusti-dellaccoglienza/145247/

cooperjob logologo cgm logo confcooperative logo caritas neg logo rina neg

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.