+39 015 0991174 | info@ilfilodatessere.com

News

[Fonte: Vita.it - Sara De Carli]

 Parte oggi "Cervelli ribelli", il progetto che porterà in venti città d'Italia il docu-film "Tommy e gli altri", voluto dal giornalista Gianluca Nicoletti. Obiettivo? Incontrare i ragazzi delle superiori e sensibilizzarli sulla neurodiversità, per dire che l'autismo è un modo differente di essere e di pensare. Nel kit per le scuole i contributi di Luigi Mazzone e la campagna "Salva il bullo" che ha per protagonisti i simpatici fratelli Achille e Giovanni

Achille e Giovanni Missiroli sono due fratelli. Achille ha 19 anni, Giovanni 17, sono di Modena. Sono i protagonisti della originale campagna "Salva il bullo!", che parla con ironia ai ragazzi, raccontando il bullo dal punto di vista di chi ha le caratteristiche "tipiche" per essere vittima dei bulli: Achille è autistico, Giovanni è nero. Nessuno spoiler, i tre video vanno visti. Li trovate sul sito di "Cervelli ribelli", il progetto che parla di autismo e di neurodiversità ai ragazzi delle scuole superiori che accompagna da oggi da oggi "Tommy e gli altri, il docu-film italiano realizzato da Gianluca Nicoletti.

Già, perché da oggi "Tommy e gli altri" va nelle scuole. Grazie a un accordo con il Miur, andrà in una ventina di città italiane per delle proiezioni dedicate alle scuole secondarie di II grado: si parte questa mattina da Roma, al Cinema Quattro Fontane, alla presenza della Ministra Valeria Fedeli e di Nicoletti. Alla visione del film seguirà dibattito con le ragazze e i ragazzi in sala. Il tour, sostenuto dal Miur con il contributo di Sky Italia, si terrà tra febbraio e marzo 2018 e coinvolgerà le città di Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, L’Aquila, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Torino, Padova e Palermo (le scuole che volessero prenotarsi possono scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Il film è già stato trasmesso con grande successo di pubblico dai canali televisivi Sky Arte HD e Sky Cinema Cult HD fra aprile e giugno 2017: mostra le vere storie dei ragazzi neurodiversi, ma anche dei genitori, dei fratelli, delle persone gli assistono. Frutto del lavoro di una troupe di sei persone, fra cui Tommy, figlio autistico di Nicoletti, il docu-film è stato interamente finanziato attraverso una raccolta fondi e crowdfunding promossa dalla Onlus Insettopia.

Quello del tour nelle scuole era un progetto a cui Nicoletti lavorava prima ancora di terminare il docu-film: «Ho anche presentato un progetto al Miur, spero che verrà approvato, in cui mi impegno a portare il film nelle scuole, aprendo un dibattito: girerò l’Italia per far vedere ai ragazzi cosa c’è dietro al loro compagno diverso. E dal momento che siamo in un Paese in cui i genitori organizzano uno sciopero se in classe con il figlio c’è un bambino autistico, sarebbe bello che lo vedessero anche i genitori di figli “normali”», aveva detto a Vita.it giusto un anno fa, alla vigilia della scorsa Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità. Oggi spiega…

Per saperne di più clicca sul link sopra oppure qui http://www.vita.it/it/article/2017/11/28/nicoletti-porta-lautismo-in-tour-nelle-scuole/145260/

cooperjob logologo cgm logo confcooperative logo caritas neg logo rina neg

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.